domenica 9 febbraio 2014

Knoppix, sistema operativo "portatile"

Knoppix è uno dei sistemi operativi GNU/Linux più famosi ed utilizzati.
Basato su Debian, è sviluppato da Klauser Knopper e l'attuale rilascio stabile è il 7.2.
L'interfaccia grafica utilizzata è LXDE che combina un'estrema leggerezza ad una disposizione classica, molto simile a Windows; l'associazione con il compositing window manager Compiz Fusion offre animazioni e funzionalità che rendono l'esperienza utente estremamente gradevole.
Caratteristica fondamentale di Knoppix è che è stato studiato per offrire il massimo delle prestazioni e della funzionalità in LiveCD, quindi senza apportare modifiche permanenti sulla macchina in uso. Infatti grazie all'avanzato sistema di riconoscimento hardware e ad un catalogo ben assortito di programmi Open Source, è un sistema completo e pronto all'uso; tra gli ambiti dov'è più frequentemente impiegato ricordiamo:

  • il recupero o il ripristino di sistemi danneggiati; 
  • il test dell'hardware per macchine senza sistema operativo preinstallato;
  • a scopo divulgativo.

Permettendo inoltre il salvataggio delle modifiche ed il nostro lavoro sulla stessa memoria di massa, il sistema può essere usato per lavoro, dato che basta portar con noi la nostra penna USB per avere sia il sistema operativo che i nostri dati.

I più smaliziati usano Knoppix per salvaguardare i propri dati personali quando utilizzano postazioni diverse dalla loro, dato che l'avvio del sistema LiveCD mette al riparo da keylogger, malware, troyan o altri tipi di virus potenzialmente presenti sul sistema operativo della macchina.
A mio avviso questa è una procedura estrema, ma giustificata dal fatto ch'è inutile proteggerci sul nostro terminale per poi farci rubare i dati da terminali pubblici infetti.
Pur essendo studiata per l'uso da USB Knoppix può essere anche installa permanentemente sul terminale; io lo sconsiglio perchè ci sono numerosi altri sistemi operativi Linux più adatti a questo uso.

Il sistema è disponibile mediante link diretto o torrent in due versioni: una CD da 700 MB e una DVD da 3.8 GB.

Per creare una penna USB avviabile potete seguire questa comoda guida.

Per avere la lingua italiana all'avvio bisogna modificare la localizzazione del sistema.
Per far ciò nella schermata d'avvio premete il pulsante TAB e sostituite lang=eg con lang=it.

Durante il caricamento ci varrà chiesto se vogliamo creare un file sulla penna USB dove salvare i nostri dati e quanta memoria disporre per il salvataggio. Ricordo che tutto ciò avviene sulla penna USB e non sull'HDD del nostro terminale.

Per ulteriori informazioni o per supportare il progetto questa è la pagina ufficiale: http://www.knoppix.org/