domenica 7 luglio 2013

GNU Health: l'e-Health secondo le Nazioni Unite

Senza dubbio i software di gestione ospedaliera (HIS) sono un elemento fondamentale per l'informatizzazione e la gestione del sistema sanitario moderno.
Accanto a numerosi sistemi proprietari ve ne sono tantissimi rilasciati sotto licenza open-source.
Devo dirvi la verità: ho fatto fatica a scegliere. Infatti ce ne sono diversi, molti ottimi, estremamente versatili e con un grado di maturità tale da non poter definire qual è il migliore.
Alla fine la mia scelta è ricaduta su GNU health, di cui oggi viene rilasciata la versione 2.0.

GNU health è un HIS rilasciato sotto licenza GPL v3+, sviluppato con l'obiettivo di migliorare l'accesso alle cure, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, fornendo un sistema gratuito che consente di ottimizzare la promozione della salute e la prevenzione delle malattie.

Lo sviluppatore originale è Luis Falcon che diede vita al progetto nel 2008 con il nome di “Medical”, ma a seguito della collaborazione ed il supporto della Free Software Foundation, nel 2011 il progetto è stato rinominato GNU health.
Attualmente tra le varie strutture che adottano questo progetto possiamo annoverare anche l'Università delle Nazioni Unite.
L'attuale sviluppatore principale è la fondazione GNU Solidario

Vediamo com'è strutturato il progetto.
GNU health permette di svolgere le seguenti funzioni:

. Cartella Clinica Elettronica (EMR)
. Hospital Information System (HIS)
. Sistema Informativo Sanitario (Epidemiologico)

Per permettere tutto ciò e per adeguarsi all'ambiente di lavoro il progetto è modulare. Il core è il modulo Health, al quale si affiancano i moduli secondari specifici per le varie discipline.
Questa sua estrema versatilità, insieme alla licenza di rilascio libera, lo rende adatto a tutti gli ambienti di lavoro, dal piccolo studio medico al grande ospedale.

Diamo una rapida occhiata ai moduli principali:

  • Health: modulo core deputato alla gestione dei dati del paziente, comprendente anamnesi patologica prossima e remota;
  • Lifestyle e Socioeconomics: moduli dedicati all'anamnesi fisiologica e familiare del paziente;
  • Lab: per gestire la richiesta, creazione e valutazione delle analisi di laboratorio;
  • Inpatient: per il ricovero del paziente compresi posto letto assegnato, piano terapeutico e assistenza infermieristica;
  • Surgery: per i protocolli chirurgici;
  • Calendar e Inpatient_calendar : client CalDAV per i calendari per gli appuntamenti, i ricoveri e l'assegnazione dei posti letto;
  • Nursing: per la gestione della cartella infermieristica;
  • QR_codes: per l'identificazione del paziente;
  • Invoice: deputato alla gestione finanziaria della struttura;
  • Stock: per gestire i magazzini.
A questi moduli di base si affiancano i moduli per le singole discipline specialistiche per reparti con caratteristiche particolari. Quelli attualmente disponibili sono: pediatria, ginecologia e terapia intensiva. A questi strumenti ora si aggiunge una versione mobile del client disponibile per i terminali android.

GNU health è un valido esempio di strumenti amministrativi che potrebbero essere implementati nel nostro sistema sanitario a tutto vantaggio per il personale, i pazienti ed un occhio di riguardo al budget.

Per ulteriori informazioni questo è il sito ufficiale: http://health.gnu.org/