domenica 23 giugno 2013

Aeskulap, visualizzatore d'immagini DICOM

Uno dei problemi che più spesso riscontrano gli utenti non Windows è di non poter utilizzare il programma di visualizzazione delle immagini integrato nel CD dei referti.
Tuttavia lo standard DICOM è accessibile a tutti e sono numerosi i software che possono essere utilizzati per leggere questo formato.

Aeskulap è uno dei più completi e diffusi.
Sviluppato da Alexander Pipelka viene rilasciato sotto licenza GPL LGPL, con tutti i vantaggi che questo comporta.
L'obiettivo dello sviluppatore è quello di creare uno strumento di visualizzazione completamente open source in grado di rimpiazzare gli equivalenti proprietari attualmente in circolazione.
Devo dire che il lavoro finora svolto va nella giusta direzione. Il software è veramente facile da usare, grazie alla pulita interfaccia grafica ci si ambienta dal primo istante e tutto viene naturale, come se si fosse usato da sempre. Anche le prestazioni sono ottime, il programma si apre rapidamente e la navigazione risulta fluida.
Altra nota positiva, la possibilità di lavorare sia in locale che connessi ad un server remoto (PACS).

Passiamo ora alle note negative. I rilasci delle versioni stabili sono molto lontani tra loro, tuttavia bisogna considerare che il progetto è in continua evoluzione e anche la versione considerata in sviluppo è sufficientemente stabile per l'uso quotidiano.
Il secondo punto debole è la mancanza della localizzazione italiana, anche questo però di poco conto data la facilità d'utilizzo del programma stesso.
Un ultimo appunto potrebbe essere la scarsa documentazione del sito, ma è in linea con il progetto: poche informazioni utili, senza fronzoli.

Installazione
Gli Utenti Windows potranno scaricare comodamente l'ultima versione stabile del prodotto da qui.
Mentre gli utenti Xubuntu potranno scaricare il software direttamente dal loro Sistema operativo.
Infatti Xubuntu e le altre distribuzioni GNU/Linux dispongono di un'applicazione simile all'appstore dei dispositivi Apple e al playstore dei dispositivi Android.

L'applicazione presente su Xubuntu si chiama SoftwareCenter:
  • apriamo SoftwareCenter
  • sullo spazio di ricerca cerchiamo “Aeskulap” (senza virgolette)
  • poi mediante il pulsante “installa” procediamo all'installazione
  • il software richiederà la password d'amministratore per procedere.

Una volta installato apriamo il programma “Aeskulap Viewer”.
Come detto in precedenza l'interfaccia che ci troviamo di fronte è estremamente semplice, ma nel caso avessimo bisogno di impostazioni più avanzate clicchiamo su “advanced query options” per avere tutte le funzionalità disponibili.



L'immissione dei dati
Se il nostro terminale è connesso ad un PACS, potreste inserire le specifiche andando in edit => Preferences => Servers premendo il pulsante “+”


Dopodichè potrete navigare tra i file dei vostri pazienti direttamente dalla schermata principale.

Se invece volete visualizzare dei dati in locale (magari da un cd), mediante il menù a tendina “File”, scegliendo “Open” potrete navigare fino al file specifico o “DicomDir” per aprire direttamente il CD.

Aprendo un esame noterete che anche la schermata di visualizzazione è di facile comprensione.
Quindi non mi resta che augurarvi buona visione.

Articoli correlati:
La Cura Open Source